-8 ” Cime soleggiate”

Qua dove le tempeste

Non sono altro che sussurri.

I lampi che squarciano il cielo

Sono timidi sibili.

Burrasche e mareggiate

Sembran carezze fresche

D’acqua irritata.

Qua dove tutto si fa piccolo

Mentre batte all’impazzata

Per la distanza tra me e te;

Non si da pace e si tormenta.


Una risposta a "-8 ” Cime soleggiate”"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...