Giorno 64 “Ricordati di guardare l’articolo”

Le tue lacrime sulle mie spalle prendono forma e volan via come farfalle

Gli occhi bruni grondi e gravi dipanano raggi di luce e mentre navigano un sorriso scappa

Le emozioni che ballano è carnevale tutto si muove e noi inghiottiti tra la folla ci separiam la mano

Siamo tanto lontani quanto mai dopo nel momento del saluto e con un bacio tutto tace mentre le lacrime continuano a scorrere imperterrite

Il tuo bicchiere qua sulla scrivania, la sedia vuota, il letto ampio è limite del silenzio quello in cui tutto è assordante

Ed io con le spalle al vento rimango nudo sotto questo tempo che grida e piange

Freddo con i passi nelle scarpe che non portan da nessuna parte se non ci sei tu accanto

Tutto è più buio, tutto più cupo e le risa che dal nulla creavamo nello stesso nulla son tornate


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...