Giorno 88 “Asino cotto”

Oggi sono andato a fare la spesa è mi ha pervaso una sensazione molto strana, quasi spiritica. Mi sentivo fuori da me, non perché mi non mi sentivo io, ma era quasi come vedermi in terza persona, io rispondevo ai miei comandi ma i movimenti avvenivano come se mi guardassi dall’alto. Devo dire che è stato parecchio strano anche perché assieme a questa sensazione si è aggiunta l’idea, stimolata dagli svariati romanzi e film, di essere in futuro post apocalittico in cui qualcosa di molto strano è accaduto. Altrettanto macabro il fatto quanto la variazione di comportamento negli individui. Mi sentivo spaesato e quasi mi sembrava di essere colto da dissonanza cognitiva in cui gli umani coperti dalle loro protezioni sono separati a forza da un nemico silente ed invisibile. Le persone, le altre persone, divenivano così ai miei occhi il nemico. Mi è sembrato davvero di dovermi riguardare da chiunque mi guardasse o mi si avvicinasse. Poi magicamente mi si è parata di fronte un’anziana signora, tagliandomi la strada sulla via della corsia della frutta mi ha fatto rinsavire. In un attimo ero lucido e tutto era tornato normale, la spesa, i prodotti, le vecchine che sgomitano per guardare i prodotti migliori, vita normale. Questa lucida illusione è durata ben poco, subito è scattato dell’altro nel mio cervello. Segnali elettrici si sono dipanati in tutto il corpo facendomi irrigidire. Indietreggiare. Cambiare strada. In poco meno di una manciata di secondi ho passato tre fasi terribili. La gente da cui nascondermi per tutelare me stesso e i miei più cari affetti sopravvissuti a questo flagello biblico. La normalità. Il flagello biblico sono io e devo stare lontano da chi è anziano perché potrei ucciderlo senza saperlo e senza accorgermene. Il nemico fuori, il nemico a braccetto, il nemico dentro. Quasi mi sentivo in qualche viaggio mistico incitato dal santone preferito a mia mamma e da lei. Il tutto è passato quando ho notato che la frutta secca ha più grassi di quello che mi aspettavo e li ho maledetto la vita e la dieta, mi sono tirato giù la mascherina e ho iniziato a tossire sui pomodori. No scherzo, non starei scrivendo. Però cavolo quanti grassi hanno le noci e le mandorle, va bene gli omega3 e le proteine però i grassi no eh!


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...