Ho scritto un libro e la rischio grossa

Non è vero ho esagerato palesemente per poter rendere l’articolo acchiappaclic (questo termine italiano, riconosciuto ho fatto delle ricerche, mi piace molto). Non la rischio proprio grossa però rischio una lettera dall’agenzia delle entrate, una multa per tentata evasione del fisco. Non so ancora se scappare in qualche paese senza estradizione o in qualche paradiso fiscale oppure rimanere qua e scontare la pena. C’è da dire che quello che ho guadagnato mi permetterebbe sicuramente di vivere da nababbo per il resto dei giorni in posti come Panama, Cayman o il Lussumburgo. Quei 5 euro che sono riuscito a guadagnare con questo libro (non scherzo perchè me lo hanno comprato in due persone, di cui una sono stato io per sbaglio, penso come l’altra persona) non solo mi avviliscono un poco ma rischiano anche di farmi ricevere una multa e sottrarmene molti altri. Ho pubblicato, o meglio autopubblicato, un libro con amazon KDP. Un sistema molto pratico, veloce e semplice per tutti coloro che interessano cimentarsi in questo genere di attività. Non ho avuto alcun problema durante la pubblicazione, c’è anche un editor che aiuta per la formazione della copertina, quindi davvero devo dire conveniente. Giuro Amazon non mi ha pagato, però quasi quasi una mail gliela mando. Detto questo voi potete scegliere il prezzo del vostro libro, se darlo gratuitamente ai clienti premium, se permettere a chi l’acquistato di condividerlo e altre opzioni molto interessanti e favorevoli. Il problema sorge nel momento in cui amazon vi paga le royalties. Cosa sono? Bella domanda? Sono i diritti d’autore, vero, ma non sono i compensi derivati dalla cessione dei diritti d’autore ad amazon. Sottigliezza mica indifferente, eh si, perchè a tutti gli effetti mettendo in vendita il libro voi state svolgendo attività d’impresa ed amazon è solo una piattaforma di scambio della quale vi avvalete per vendere il vostro libro. La cosa è stata inizialmente ambigua e dunque mi sono fidato di alcune fonti poco informate ed accreditate in materia. L’ho preso nel c***. Necessariamente bisogna avere partita iva (che non viene richiesta in fase di preparazione alla vendita) altrimenti vi beccate la sanzionciona dalla agenzia delle entrate. Questa se vi dovessero beccare. Ma vi beccano e beccheranno anche me, sicuro. Perchè sono abituati a trovare signorotti che di giri e rigiri pur di non denunciare gli introiti sono disposti a farne a bizzeffe. Voi, come me, povero pivello sfigato, sarete fregati. Quindi ora non so se spendere un capitale per aprire una partita iva di cui non me ne farei sostanzialmente nulla ora come ora. Che potrebbe essere un’opzione per lanciarmi in qualche attività di imprenditoria. Oppure non aprirla, aspettare le migliaia di euro di multa per aver guadagnato 4,61 euro. Oppure scappare a Panama. Secondo voi cosa dovrei fare? Ah e mi raccomando guai a chi va a comprare il mio libro, non vorrei passare guai seri per averci guadagnato più di 5 euro. Perfavore.


6 risposte a "Ho scritto un libro e la rischio grossa"

  1. Non so nulla di questo argomento e ho iniziato a fare delle ricerchine (che probabilmente proseguirò, anche se con pigrizia, perché l’argomento è interessante).
    Comunque, intanto ho trovato questo articolo
    https://www.prontointerventotasse.it/vendere-ebook-partita-iva-o-diritti-dautore/amp/
    Credo sia meglio iniziare a cercare qualcuno che conosca davvero l’argomento, per maggior sicurezza, anziché fare assunzioni e basarsi su siti vari… e nel dubbio, se davvero sei preoccupato, potresti ritirare il tuo libro, almeno fino a che troverai una risposta certa 😉

    Piace a 1 persona

  2. L’agenzia delle entrate dovrebbe stare dietro a persone che realmente truffano migliaia di euro e abusano/truffano persone che hanno bisogno di un lavoro. Chi come te che pubblica un libro senza voler truffare nessuno non è giusto che venga multato, e di certo non sono quei pochi euro a mandare in fallimento il bilancio nazionale! Forse ti conviene aprirti una partita iva e se ha un amico avvocato sertire lui cosa ti suggerisce. Ti auguro un in bocca al lupo per tutto 💪🏻

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...