Sangria e spagnoli

Il sole tinto come il vino nella sangria. Calore senza caldo che a dicembre si percepisce nell’aria. Queste persone così vivaci che si fingono il vino per le strade dandogli corpo, allegria e struttura. Alle volte, invece, si fingon frutta per rinfrescare, colorare, addolcire tutto ciò che li circonda e che li ingloba.

Tra l’estro, il genio, la pazzia, l’originalità, la poco definibile attitudine del maestro architetto, le cui tracce sono ben visibili e bel visibili, questa gente lascia che uno dei loro vini più famosi li racconti per le strade, nelle case, in chiesa. Mentre loro sono frutta e piacevolmente decorano.

Nella chiesa più famosa della Spagna si è immersi in un bosco di platani giganti le cui foglie spaziano lungo tutta la scala cromatica. Sotto queste fronde e immersi in tuttta questa esotica bellezza sembra di essere spettatori di una natura immobile.


4 risposte a "Sangria e spagnoli"

  1. la Spagna… il mio grande amore! come dimostrano le mie dissociazioni quotidiane.. pensa.. anche io stasera volevo dedicarci un pensiero.. non ne sono sicura ma è bello vederla anche qui. Buona serata 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Penso sia bello vederla in ogni declinazione. A me quello che più ha colpito è stato lo spirito delle persone, come spero di essere riuscito a far trasparire nell’articolo. E quello spirito è presente in ogni cosa, nelle foto, nei video, nei pensieri e nei ricordi.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...