Diario di un recluso #covid-19

Dall’incontro tra questa quarantena forzata e l’irrefrenabile impulso creativo ho deciso di scrivere le pagine della mia esperienza da persona comune reclusa in casa per via di questa pandemia. Per chi come me si sente segregato e ha bisogno di una via per estraniarsi da tutto ciò, come hanno fatto il presidente Conte e Galimberti, consiglio la lettura, a quanto pare il miglior rimedio alla noia (avranno mai conosciuto una donna mi chiedo).