Giorno 78 “L’inizio dell’eternità”

Prendimi le mani tra questi deliri di onnipotenza e depressione

Vieni con me e voliamo via da questo mondo triste e sconsolato

Corro come non ci fosse domani, corro come un uragano

Stammi dietro per scappiamo tra i petali di rosa e la seta

La luna non è abbastanza lontana voglio creare su un’altra galassia

Saltiamo come fanno le onde e se mi tieni le mani cavalchiamo le nuvole

Saremo la tempesta più clamorosa e discussa di un nuovo pianeta

Tienimi le mani per non morire

Non voglio che tu mori inabissata dall’ansia tra le maree della rabbia

Prendi le mie mani, tieni salde e come rondini cerchiamo il posto caldo che ci spetta

Le tue mani al mio petto per sentirti protetta, la mia schiena scudo da tristezza

Tienimi le mani senza tempo senza aspettare

Voglio il mondo che ci spetta e con le mani nelle mani lo prenderemo


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...